Home

La Sezione ANFI di Lugo in Romagna


Una presenza antica


Il più antico documento che testimonia la presenza di Guardie di Finanza a Lugo risale al 1805, esattamente al 6 agosto, quando in un bando vennero annunciate "una corsa di cavalli e macchina di fuochi artificiali.

La Fiera verrà guardata oltre che dalle Guardie Nazionali Volanti anche dai Finanzieri del regno Italiano."

I Finanzieri del Regno d'Italia napoleonico seppero battersi con coraggio e con successi apprezzabili in numerose azioni contro i briganti, disertori e contrabbandieri anche lungo le coste ed i corsi dei fiumi.

E' di questo periodo la nascita del termine "finanziere" dal francese: financier, inteso nel senso attuale e l'allusione a San matteo, quale protettore del Corpo.

Appena trent'anni dopo la nascita ufficiale del Corpo (nel 1774 come Legione Truppe Leggere), viene cos' confermata la presenza dei finanzieri a Lugo strettamente legata alla valenza commerciale che la città ebbe nei secoli passati, soprattutto dirante lo svolgersi di mercati e fiere.

 

ANFi di Lugo in Romagna

 

Un riferimento ci viene da una "Notificazione per la Fiera di Lugo" dell'anno 1829.

"Anche in quest'anno avrà luogo la celebrazione della solita Fiera in Lugo.

Oltre la piena osservanza delle leggi e Discipline Doganali in vigore per tutte le Fiere di Assegna e della Nostra Notificazione del 28 Luglio 1824, di cui s'inculca l'esecuzione, si deduce a pubblica notizia quanto appresso.

La Fiera avrà principio il giorno 5 settembre prossimo e terminerà il dì 19 dello stesso Mese senza alcuna proroga per qualsiasivoglia motivo.

Il giorno Primo settembre suddetto si aprirà in Lugo una Dogana per ricevere le Mercanzie che vi saranno inviate, e questa Dogana verrà chiusa quattro giorni dopo terminata la Fiera per dar comodo al Commercio di fare le spedizioni delle rimanenze, le quali dovranno essere immancabilmente compite nel giorno 23 del Mese di Settembre summentovato. Nei giorni festivi di precetto sarà chiusa la Dogana di Fiera.

Dalla Nostra solita residenza di Monte Citorio, questo dì 20 giugno 1829. M. Mattei - Tesoriere e Direttore Generale delle Dogane ecc., Fabrizio Gasparri - Commissario Generale delle R.C.A."

 

ANFI di Lugo in Romagna

 

A conferma del particolare legame tra la Fiera ed i finanzieri è una cronaca cittadina che risale al 1850: "I Finanzieri Pontifici, detti anche Romani, guardarono la Fiera. ......Il concorso fu discreto in ragioni delle circostanze poco favorevoli e per gli assassini che infestavano qua e là la Romagna, così che in pochi si arrischiavano a venire alla Fiera"

A rendere ancora più esplicativa la correlazione finanzieri - fiera è un documento che risale al neonato Regno d'Italia: "Dal 1864 in avanti i Finanzieri di mare del Regno d'Italia, controllavano, durante la Fiera, le merci e bestiami da e per Lugo, che venivano trasportati lungo i corsi d'acqua navigabili."

estratto dal libro "Lugo e le sue fiamme gialle di Enio Iezzi - Ed. Walberti 2009